EXPERTS

Story Tellers Blog on EXPERTS

2000 1 gen

Come partecipare al blog

Archiviato in: Uncategorized-en | RSS 2.0 | TB | Tags:  | Commenti chiusi

Ciao! Vuoi lasciare un post o commentare una storia, ma non sai come fare? Allora questa guida illustrata può esserti d’aiuto.
Guida all’uso del blog (PDF, 1.3 MB).

Vi presento un’operazione di storytelling pensata, prodotta e gestita dai genitori dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali di reggio emilia. Si tratta di una serie di brevi video in cui i genitori raccontano la loro esperienza di partecipazione alla vita della scuola.
Anche questo è un modo di occuparsi di infanzia. Fatemi sapere cosa ne [...]

Strana società la nostra… Non è semplice dare una chiave di lettura ai recenti episodi di abbandono di bambini piccolissimi in auto, sotto il sole, bambini che muoiono soffocati dal caldo in solitudine…
Il primo sentimento che provo è l’angoscia, poi l’orrore, poi il mio pensiero si sposta sui padri che li hanno dimenticati per [...]

2011 23 mag

Il cane al Nido: un percorso educativo

Archiviato in: Senza categoria | RSS 2.0 | TB | Nessun Commento

 Ricordo le riflessioni di alcune educatrici che stavano sperimentando la presenza di un cane al nido, inserita in un progetto educativo finalizzato a mettere in gioco il repertorio intellettivo ed emotivo dei bambini.
Il cane, accuratamente scelto ed addestrato allo scopo, veniva accompagnato al nido dalla sua padrona, un giorno alla settimana. Si creavano dal giorno precedente, le [...]

Fare l’educatrice è spesso piacevole, i bambini sono curiosi, unici, divertenti, interessanti. In un team di lavoro si parlava delle pratiche igieniche al nido e del significato che avevano  nello sviluppo delle autonomie, del linguaggio, della conoscenza del corpo e delle differenze di genere, fra maschi e femmine. Ci si raccontava come i bambini interpretavano [...]

Ricordo con molto piacere un progetto realizzato dalle educatrici di un Centro Gioco che ospitava bambini da uno a tre anni che al mattino era frequentato da soli bambini e al pomeriggio da due nuclei diversi di bambini accompagnati ognuno,  da un adulto di famiglia.
La grande presenza dei nonni al pomeriggio, i dialoghi e le conversazioni [...]

Nella lunga esperienza maturata nei servizi per la prima infanzia ho avuto la grande opportunità di cogliere e studiare le metamorfosi della famiglia negli ultimi decenni e di agire, nella prospettiva della metodologia della "ricerca/azione" sulle trasformazioni famigliari e sociali in atto.
Sorretta nel mio cammino professionale dall’antropologia culturale, dalla sociologia e dalle teorie della comunicazione [...]

La giovane e bella insegnante di musica, arrivava al nido con la sua chitarra chiusa nella sua casetta/involucro il mercoledì di ogni settimana suddividendo il suo tempo di 2 ore e 30 nelle tre sezioni.
I bambini la aspettavano con ansia e piacere alimentati dalle educatrici. il giorno e l’ora prima del [...]

Ricordo fra i tanti incontri di collettivo realizzati nella mia vita professionale, nel ruolo di responsabile pedagogica e conduttrice un incontro nel quale si doveva dare avvio ad un percorso finalizzato a recuperare la realazione fra due educatrici che erano entrate in collisione fra di loro mettendo in imbarazzo le [...]

Antonella era entrata al nido a due anni. La madre, da poco separata dal marito, nel colloquio che precedeva l’inserimento della bambina, aveva dichiarato che per lei il momento del pasto era problematico perchè la bambina da qualche tempo rifiutava il cibo in modo ostinato e sperava che il nido l’aiutasse a [...]

Ricordo un percorso formativo che feci come responsabile pedagogica dei servizi per la prima infanzia del Comune di Modena.
Era venuto in sede di coordinamento pedagogico, un famoso psichiatra di Firenze a presentarci un lungo video che raccoglieva la sintesi di una  decina di sedute psichiatriche fatte con una famiglia che aveva  vissuto  il dramma dell’anoressia di [...]

La figura di riferimento è quella che si “prende carico” del bambino e della famiglia, è il primo referente ma l’unico interlocutore, l’alleato e il sostegno della madre , la base per il bambino nell’incontrare luoghi e opportunità ed esperienze nuove.
Una figura che si pone, come fine, l’estensione progressiva delle relazioni agli altri educatori e [...]


EXPERTS by Wordpress 2.9.2
Adattamento e disegno: Gabis Wordpress-Templates
462 interrogazioni - 0,498 secondi.